Pagine

giovedì 21 ottobre 2010

una pera volpina cotta e speziata.

con la prevenzione si può, passaparola..

Qualche giorno fa mia mamma torna dal mercato dicendo : 
<< ho comprato delle pere che si mangiano solo cotte >>
ed io      << ma tutte le pere possono essere bollite >>
ma lei:  << nooo, queste sono particolari, sono buone solo cotte >>
ed io:    << mà, su internet c'è scritto che si chiamano volpine, e come si cucinano ??!! >>
ma lei<< allora, maricò ( l'amica di mamma ) ha detto che si fanno bollite >>
ed io:    << allora bolliamole, ma come si fanno? >>
e lei:     << così .. >>

Ingredienti :

1kg di pere volpine;
qualche fogliolina di alloro;
un limone in quarti;
cannella.



Procedimento:

Lavate per bene le pere volpine ancora acerbe 
( ma sì.. va bene qualsiasi pera ma che fondamentalmente sia acerba )
Prendete una pentola adatta per le lente cotture ( perchè la mia amica di food claudia aberra la pentola a pressione ;) ) e versate :
dell'acqua, le pere volpine, l'alloro, la cannella ed il limone in quarti.
Cuocete lentamente, lasciate intiepidire ed evitate di mangiarne un chilo tutto insieme.

Non potete capire il profumo, la bontà, la meraviglia e la semplicità di questa ricetta autunnale.
Inoltre, per il suo elevatissimo contenuto di fibra non solubile aiuta la riduzione dell'assorbimento degli zuccheri degli altri ingredienti, cooooome per eseeeeeempio del cioccolato.., suo degnissimo alleato e compagno di gusto !



14 commenti:

  1. guarda....senti, le tue foto sembrano quadri di caravaggio, le tue ricette sublimi sono poesia per mio palato e siccome ti trovo veramente geniale, mia cara simpatica amica siciliana, cercherò davvero di imparare questa tua ultima ricetta, io come sai(lo sai,vero?) non sono proprio brava, ma queste sono veramente facili anche x me!!!!!
    marzia

    RispondiElimina
  2. Adoro le pere e...le tue foto.
    ciao
    Enrico

    RispondiElimina
  3. che bella cosa fare un dolce con delle foglie di alloro! cerco di immaginare i profumi nella tua cucina mentre preparavi questo dolce... le pere, la cannella, l'alloro, il limone. geniale! :)
    ah, x "colpa" tua (per il semplice fatto che sei siciliana) ho passato mezzo pomeriggio su youtube a guardare video ricette della cassata (il mio dolce numero 1). questo perché è da un mesetto che non mangio lo zucchero, e anche perché è da mesi che vivo in alto adige, quindi figurati... ;)
    xx

    RispondiElimina
  4. ma che belle queste pere, semplici e aromatiche!
    hai ragione le accompagnerei volentieri con un pò di cioccolato fondente fuso :P brava!
    ps: vanno bene come dolce dopo per le mie melanzane (vieni a vederle), dillo a claudia così ci prepara un primo per la ns cena :)

    RispondiElimina
  5. @flavietta

    Io prima o poi mi cimento con la cassata..:)
    Io non amo quella classica - per intenderci quella tutta decorata :) - preferisco quella al forno, il mio dolce preferito.
    La conosci la cassata al forno ?
    Molto più buona, molto meno ziccherosa..

    Sì diciamo che la mia cucina è sempre piena di profumi, tra me e mia madre i fuochi sono sempre accesi..
    Questa ricetta con le pere in realtà non è un dolce vero e proprio, cioè sì, però non contiene zuccheri se non quelli della frutta e può essere mangiato-servito o a fine pasto o nel pomeriggio come merenda o dopo cena..
    Devo dire che tiepide sono meravigliose..
    Io non amo la frutta cotta, però questo kilo è finito in due giorni !
    Ovvio puoi usare ogni pera che vuoi e in trentino credo che ce ne siano di meravigliose ( ho letto che le volpine sono tipiche cmq della romagna ), tu però scegli le meno mature, quasi acerbe.

    ps. ma in alto adige non ci sono le mele ?
    prova con le mele !
    pps. ma in alto adige non c'è lo strudel ?o quello è del trentino?
    io trovo lo strudel una esplosione di sensi al palato !

    torna presto,
    :*
    vale


    @giovanni
    io se fossi in te, più che il cioccolato fuso lo mangerei a pezzetti !!
    arrivo dalle tue melenzane !
    baci
    :*

    RispondiElimina
  6. Io aborro la pentola a pressione, la odio con tutta me stessa e non la comprerò nemmeno sotto tortura, quindi...
    m'assetto e mi mancio le tue volpine ;) sono o non sono una volpina pure io?
    ahahahahah
    ***
    cla

    RispondiElimina
  7. ...pere o non pere...le tue foto sono sempre spettacolari!! non ci si stanca mai di guardarle!davvero originali!

    p.s. aspetto notizie sulla tua cassata!pensa un po' mi ci sono cimentata settimana scorsa, ma non ho termini di paragone e ho bisogno di confermeeee! ;)

    RispondiElimina
  8. ragazze, grazie, ma grazie !!
    mah per la cassata io in verità vorrei fare quella al forno che è diversa dalla classica..
    meno barocca ;), meno dolce, più buona, per me..
    il mio dolce preferito..

    un paio di settimane e mi cimento !
    la ricetta l'ho già :)

    :*
    vale

    RispondiElimina
  9. @cla

    tu,volpina?
    intanto ho cambiato pentola in ricetta per te !
    :*
    la pentola a pressione è per chi ha poco tempo, come molti lettori..
    io uso quella a fuoco lento..con il fondo alto 3 cm !!
    assiettati và..che ti servo..

    RispondiElimina
  10. ehi vale!
    siiii ci sono le mele, e buonissime direi! non ho mai mangiato uno studel come questi preparati qui, sono veramente - veramente - strepitosi.
    adesso sono su google images, guardando le foto delle cassate al forno. mai mangiate, ma chissà perché sono sicura che sono divine... lol
    amo i dolci con la ricotta, quindi... :)
    un bacione! buona domenica! xx

    RispondiElimina
  11. @flavietta

    io ti consiglio vivamente di prepararti psicologicamente e fisicamente perchè a brevissimo arrivano le cassatelle..(che non sonole cassate piccoline ma un'altra cosa sempre con la ricotta, sempre tradizionalmente nostra !)
    oggi le ho fatte e sto preparando la ricetta.. non so ancora se inserirla per i morti.. festa che da noi è sentitissima, soprattuto a livello gastronomico.. e quando mai :) da noi ogni scusa è buona per mangiare..

    RispondiElimina
  12. sono prontissima!
    non vedo l'ora :)x

    RispondiElimina
  13. Le tue volpine sembrano gustosissime e mi vien voglia di mangiarle, anche se ora fatico a trovarle! se riesco a comprarle le cuocio con il vino e la cannella...i tuoi scatti sono meravigliosi ritratti di still life!

    RispondiElimina

commenta pure

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...